Risultati immagini per Querela

La premessa è d’obbligo. Sono un cittadino che la pensa a sinistra e che ad altri colori preferisce il rosso. Per questa ragione alcuni miei conoscenti dal cromatismo ambiguo quando non oscuro, mi hanno definito quale soggetto da “Tso”, vale a dire Trattamento sanitario obbligatorio.

Opinione ovviamente rimandata al mittente.

E così restiamo, marmorei, tra frizzi, lazzi e un caffè avvelenato preso al bar (luogo pubblico) laddove la forzatura dei confini diffamatori potrebbe mettere in crisi definitiva il già ansimante sistema giudiziario.

Come si permette, lei insinua che io sia pazzo?!”

Non conosco personalmente il querelato, che tramite Fb (social network) vedo quasi quotidianamente in veste di fervente militante impegnato a sostenere il Verbo (della formazione politica nella quale si riconosce, ovviamente). Conosco invece il querelante, che per molti aspetti apprezzo e ne condivido l’opinione politica. Ebbene, è mia personale opinione che nello specifico caso vi sia stato un eccesso di risentito fiscalismo. Ricordo soltanto che in sede di Consiglio comunale (si badi, non un social network) se ne sono viste e sentite di peggio.

Beppe Cerutti

Annunci